DHL partecipa alla tappa del MotoGp al Mugello
Testo
Martedì, 4 Giugno, 2019
Sicurezza e velocità in pole position, per una sfida all’ultima curva

Le rombanti gare su due ruote conquistano i tifosi italiani: anche quest’anno il Motomondiale ha fatto tappa in Italia, al Mugello. Il famoso circuito a nord di Firenze ospita ogni anno diverse gare motoristiche, ma l’1 e 2 giugno i riflettori si sono accesi per il MotoGP, l’appuntamento più seguito dagli appassionati di questo sport.
Per la sesta tappa della stagione, il pubblico ha seguito col fiato sospeso le imprese dei campioni di tutto il mondo, in una competizione a suon di curve mozzafiato. Partito in Qatar il 10 marzo, il Campionato prevede diciannove gare fino alla chiusura del 17 novembre a Valencia. Due le tappe italiane: oltre quella del Mugello ce ne sarà un’altra a Misano il 15 settembre (il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini).

 

DHL, in qualità di Official Logistics Partner della MotoGP, si è occupata dell’imballaggio e del trasporto delle attrezzature utilizzate da MotoGP ™, Moto2 ™ e Moto3 ™, agevolando il loro viaggio su tutto il territorio europeo. Un compito impegnativo, portato avanti con energia e una flotta imponente: ben 40 camion e quattro Boeing 747.

 

Ma non è finita qui: a luglio, l’azienda logistica supporterà anche il campionato mondiale di FIM Enel MotoE ™ in cinque avvincenti gare di moto elettriche che coinvolgono dodici team di MotoGP, Moto2 e Moto3. Quando si tratta di sostenibilità, il leader nel trasporto espresso internazionale ha sempre una marcia in più per raggiungere nuovi traguardi: il programma GoGreen targato DHL, infatti, si pone l’ambizioso obiettivo di ridurre a zero le emissioni di Co2 entro il 2050. La mobilità elettrica rientra pienamente in questo progetto, coniugando la passione per i motori e le moderne tecnologie per impattare positivamente sull’ambiente.