“Francesca Liberatore Made in Italy”: la storia della stilista lanciata dal programma DHL Exported
Testo
Giovedì, 15 Novembre, 2018
Presentato alla stampa il libro attesissimo della stilista romana

Francesca Liberatore, la stilista romana classe '83, racconta e ripercorre i suoi primi dieci anni di attività attraverso le pagine del libro che Silvana Editoriale ha fortemente voluto realizzare e si prepara a distribuire in tutto il mondo.

 

Si intitola “FRANCESCA LIBERATORE Made in Italy” ed è stato presentato alla stampa martedì 13 Novembre, presso lo Spazio LINEAPELLE nel Palazzo Gorani di via Brisa, in un incontro moderato da Livia Crispolti, designer tessile e docente presso la facoltà di Scienze della moda e del costume all' Università La Sapienza di Roma. Presenti anche la dott.ssa Fulvia Bacchi CEO di Lineapelle e Direttrice UNIC e il dott. Alberto Nobis CEO di DHL Express Italy, a suggellare due preziosissime collaborazioni che ormai da anni sostengono il lavoro della stilista.

 

Nel 2014 Francesca Liberatore vinse la prima edizione di DHL Exported, programma che aiuta giovani promesse dell’universo fashion ad ampliare il proprio mercato, consentendo loro di divenire il più internazionali possibile. I vincitori hanno la possibilità di presentare le loro collezioni per ben due stagioni consecutive, presso la Fashion Week da loro selezionata, potendo contare sul supporto di DHL.

 

Il libro è quasi un diario degli ultimi dieci anni, un racconto per immagini ricco di fotografie, bozzetti e preziose testimonianze di chi ha visto crescere il talento di Francesca Liberatore, dalla Central Saint Martins di Londra alle passerelle di New York, passando per le importanti collaborazioni a Parigi, come quella con il Moulin Rouge, e il recente ritorno a Milano. Un punto sui successi e i traguardi raggiunti fin'ora con un occhio al futuro.

 

Strutturato in quattro sezioni (Londra, Parigi, Milano, New York) che rappresentano le fasi significative della sua crescita professionale, il volume racconta il percorso di una designer che ha creduto e continua a credere nel suo lavoro.

 

"La nostra missione è di promuovere le eccellenze nazionali, di favorire la circolazione del Made in Italy nel mondo e di sostenere il processo di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese divenuto ormai indispensabile per competere a livello globale. Un esempio per tutti è l’esperienza di Francesca Liberatore, vincitrice del nostro primo concorso DHL Exported. Abbiamo affiancato Francesca nella sua avventura alla conquista della passerella di New York, dandole supporto logistico per spedire la sua preziosa collezione per la sfilata , e mettendole a disposizione la consulenza dei nostri specialisti doganali per espletare tutte le pratiche necessarie. E’ stato un successo, che Francesca ha rinnovato di anno in anno, diventando ormai un’affermata stilista di cui sono molto orgoglioso" ha commentato Alberto Nobis, CEO di DHL Express Italy.