La logistica è una questione di dati
Testo
Martedì, 30 Luglio, 2019
Il contributo della data economy per migliorare la Customer Experience

La digital economy sta entrando a pieno titolo in tutti i settori della nostra vita quotidiana e lavorativa, grazie alle innovazioni tecnologiche. È per questo che il mondo della logistica mira a sfruttare tutte le potenzialità del mondo digitale.

Un interessante ambito da esplorare è quello legato alla data economy: si tratta della capacità delle imprese di gestire informazioni digitali, in un’economia “illuminata” dai dati. Grazie ad essi le aziende possono coinvolgere i clienti, valorizzando la “customer experience”.

In loro aiuto accorrono strumenti innovativi come Cloud Computing, Internet of Things, Blockchain, Artificial Intelligence, Augmented e Virtual Reality.

 

Per gestire aI meglio i “big data” occorre tenere a mente le cosiddette “4C”: compliance, confidentiality, contestuality e cybersecurity, elementi caratteristici di un processo che si articola in tre fasi: raccogliere i dati, elaborarli, effettuare analisi e previsioni in base ad essi.

 

Oggi si assiste ad una vera e propria real time economy, in cui questi processi sono connessi tra loro, per stare al passo con lo stile di vita sempre più veloce dei consumatori. L’obiettivo principale è di creare un’esperienza unica per il cliente. La competizione non ruota più attorno ai costi bensì alla personalizzazione dei prodotti.

Con servizi pensati per andare incontro ad ogni esigenza, DHL coglie le potenzialità del digitale per avvicinarsi ai clienti e anticipare le loro necessità. Grazie a servizi come On Demand Delivery, e all’innovativo Servizio a Orario, qualità, velocità di consegna e affidabilità del servizio sono sempre garantite. Anche in uno scenario in continua evoluzione, connettere persone e consegnare emozioni non è mai stato così semplice e immediato.