Le scarpe fatte a mano che camminano nel mondo
Testo
Lunedì, 27 Febbraio, 2017
L’eccellenza artigianale marchigiana vola grazie a DHL
Il cliente le “disegna”, gli artigiani le realizzano, DHL le consegna. Storia di DIS, azienda con i piedi nel passato e la testa nel futuro

Un'idea geniale ha unito tradizione e innovazione, ovvero il lavoro artigianale delle piccole botteghe di calzolai e le nuove tecnologie. Si chiama DIS (Design Italian Shoes) ed è la start up nata nel cuore delle Marche che in poco tempo ha rivoluzionato il processo produttivo artigianale, mettendo il cliente – e i suoi gusti – al centro.

 

Ad avere dato forma al progetto sono i due fratelli Carpineti, Andrea e Francesco (il businessman e il creativo), insieme a Michele Luconi, il mago delle nuove tecnologie. “Con DIS”, spiega Francesco Carpineti, “abbiamo deciso di innovare l'eCommerce e la tradizione calzaturiera della regione, vendendo non solo le scarpe ma anche un servizio di personalizzazione di elevata qualità. Da questo momento non saranno più i grandi marchi a determinare il mercato e le riviste a dettare la moda. Chi meglio del cliente stesso sa che tipo di scarpe vuole indossare?

 

Ma di cosa parliamo esattamente? Di calzature realizzate a mano in maniera artigianale, che si possono personalizzare in ogni dettaglio - dalla suola ai lacci, dal colore al tipo di pelle - attraverso il sito dell'azienda. Una selezionata rosa di piccoli artigiani locali le realizza utilizzando il patrimonio di tecnica e sapienza che si tramanda di generazione in generazione. Infine DHL le consegna dalle loro sapienti mani agli “impazienti piedi” dei clienti. In tutto il mondo. In sole quattro settimane.

 

Un progetto ambizioso, che per poter camminare spedito aveva bisogno di “gambe” veloci, sicure, affidabili. E la capillare rete di distribuzione fornita da DHL era perfetta per lo scopo. “In definitiva, noi vendiamo un servizio”, afferma il co-fondatore Francesco, “e per farlo bene abbiamo bisogno di buoni partner. DHL è il partner migliore per noi, perché ci permette di controllare tutte le spedizioni. Noi e i nostri clienti non dobbiamo mai chiederci dove si trova ciò che viene spedito e siamo sempre sicuri che verrà consegnato in tempo”. E non è tutto. “Con l'aiuto di DHL”, continua “abbiamo sviluppato un nuovo servizio di consegna on demand, così ora i nostri clienti possono organizzare direttamente con DHL il modo più comodo con cui farsi consegnare le scarpe”.

 

Una partnership che viaggia sull'onda di un forte feeling, agevolando il produttore e soddisfacendo il cliente e che permetterà anche ad altre realtà giovani e dinamiche come DIS di correre in tutto il mondo.