MotoE: DHL sfreccia verso un futuro green
Testo
Lunedì, 4 Novembre, 2019
Arriva il nuovo veicolo elettrico che accelera il cambiamento

Un futuro davvero elettrizzante, quello immaginato da DHL nell’ambito del programma Zero Emissioni. Tra i principali obiettivi dell’azienda logistica, infatti, c’è quello di accelerare il cambiamento e mettere in moto una serie di comportamenti a favore del pianeta

Un disegno ben chiaro che porta con sé uno schema preciso, articolato in quattro tappe intermedie da raggiungere entro il 2025: l’aumento del 50% dell’efficienza nelle emissioni di carbonio (rispetto all’anno di riferimento 2007); soluzioni completamente green per la gestione del 70% dei servizi di ritiro e consegna (come biciclette e veicoli elettrici), l’estensione delle GreenSolution a tutta la catena di distribuzione; la formazione dell’80% dei dipendenti coinvolti attivamente, in qualità di specialisti GoGreen, in una serie di attività per la salvaguardia del pianeta.  

Per raggiungere questi obiettivi, DHL coniuga sostenibilità e innovazione, mostrandosi particolarmente all'avanguardia: un esempio è dato dal progetto MotoE, presentato durante il recente MotoGP di Misano, durante l'evento Green Rush. Nello specifico DHL ha lavorato in collaborazione con Allianz ed Energica Motor Company, gli altri partner della MotoE World Cup, per dar vita all’innovativa MotoE: un veicolo che rappresenta la naturale evoluzione delle moto elettriche, con il massimo delle prestazioni e della potenza possibili. Con questo progetto, DHL fa un passo in avanti per accelerare il cambiamento e consegnare alle nuove generazioni un futuro davvero green, indirizzando produttori e consumatori verso soluzioni più rispettose dell'ambiente. Si tratta di un tema particolarmente caro a DHL, che da sempre è pioniera nel settore della logistica verde. Nell’ambito del programma GoGreen, infatti, l’azienda logistica mette in atto una serie di iniziative volte a raggiungere ancora più in fretta l’obiettivo Zero Emissioni, grazie all’impiego di veicoli elettrici come StreetScooter e a una flotta composta da 9500 veicoli elettrici in tutto il mondo. Insomma, con queste premesse, non si può far altro che salire a bordo e lasciarsi coinvolgere da questa visione ambiziosa, per dare un contributo concreto per il rispetto dell’ambiente.