Rugby World Cup 2019
Testo
Giovedì, 8 Giugno, 2017
DHL sarà Official Logistics Partner del Mondiale di rugby
Dopo le edizioni in Nuova Zelanda e Inghilterra, la collaborazione si rinnova anche per l’appuntamento in Giappone.

Certo, i Test Match sono affascinanti, il Sei Nazioni ha un appeal unico… ma il Mondiale di Rugby è un evento storico, capace di catturare gli occhi degli appassionati della palla ovale in entrambi gli emisferi.

 

La prossima edizione si svolgerà dal 20 settembre al 2 novembre 2019 in Giappone (pima occasione per una nazione asiatica). E, come in precedenza in Nuova Zelanda nel 2011 e in Inghilterra nel 2015, DHL svolgerà il ruolo di Official Logistics Partner e Worldwide Partner della competizione.

 

Una riconferma dovuta anche ai numeri impressionanti relativi ai trasporti fatti registrare da DHL nella precedente esperienza Oltremanica: 48 tonnellate di materiale delle squadre partecipanti, 1.400 palloni ufficiali, 20 set di montanti negli stadi coinvolti e più di 400.000 biglietti in circa 160 Paesi.

 

Come afferma Ken Allen, CEO di DHL Express, la Rugby World Cup 2019 rappresenta “una grande opportunità per attrarre una nuova generazione di fan del rugby fuori e dentro il campo da gioco”: DHL metterà infatti la sua esperienza in Giappone di oltre 45 anni a disposizione del comitato organizzatore. Va poi considerato che, nonostante non sia reputata una nazione tradizionalmente legata alla palla ovale, il Paese del Sol Levante è comunque la quarta nazione per numero di giocatori di rugby sul globo.

 

Entrare in contatto con i supporter di rugby di tutto il mondo è infatti uno degli obiettivi primari di DHL. La società è già stata partner di eventi e team come le World Rugby Seven Series, le DHL New Zealand Lions Series 2017, il Rugby Canada, la Irish Rugby Football Union, la Germany Rugby Union, gli Harlequins in Inghilterra e i DHL Stormers in Sud Africa. A questi esempi si aggiunge infine il supporto fornito a club locali in svariati Paesi di ogni latitudine.