TECNOLOGIE E SUPPLY CHAIN
Testo
Lunedì, 12 Marzo, 2018
Il futuro della Supply Chain è digitale
Per stare al passo con i cambiamenti della società, la logistica deve abbracciare l’innovazione tecnologica

“Digitalization and the Supply Chain: Where are We and What's Next?”. Questo il titolo del report realizzato da Lisa Harrington, presidente dell’LHarrington Group, azienda che fornisce servizi dedicati alla Supply Chain da più di 20 anni.

Data la sua expertise, DHL le ha affidato il compito di analizzare, in un documento, il tema della digitalizzazione all’interno dei processi di produzione e distribuzione.

 

L’indagine globale, su un campione di 350 professionisti della Supply Chain, rivela come il 95% degli intervistati non stia ancora capitalizzando i potenziali benefici che offre l’innovazione tecnologica del settore.

 

Robotica, intelligenza artificiale, blockchain e big data sono solo alcune delle tecnologie che le aziende devono riuscire a integrare nelle loro operazioni e strategie di produzione e distribuzione.

 

Lisa Harrington è stata molto chiara: “Non c'è dubbio che la digitalizzazione stia avendo un impatto incredibile sulle operazioni di Supply Chain in tutto il mondo: avere una strategia mirata per la sua digitalizzazione è essenziale per raccoglierne i benefici e trovarsi sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza”.

 

Nel mercato della logistica, in effetti, qualche cosa si sta muovendo, ma solo a piccoli passi.

Il 39% degli intervistati durante il report, ha dichiarato di investire in sviluppo, ma solo il 31% di vedere la vera applicazione di queste nuove soluzioni all’interno del proprio business.

Per quanto riguarda l’hardware, il 68% si è mostrato dubbioso riguardo all’affidabilità delle tecnologie 4.0, mentre il 65% ha segnalato una resistenza al cambiamento da parte della propria organizzazione, a causa degli elevati investimenti.

 

Le ragioni di questo ritmo lento di cambiamento, sono, perciò, riconducibili solo al residuo ancoramento agli scenari organizzativi tradizionali da parte delle aziende. Spetta esclusivamente a loro, perciò, comprendere l’importanza della digitalizzazione dei processi, al fine di soddisfare la crescente domanda dei clienti.

 

A questo proposito, José F. Nava, Chief Development Officer di DHL Supply Chain, ha dichiarato: “Si tratta di una svolta epocale per l'industria della Supply Chain: il modello tradizionale è ormai lontano sia dalle nuove tecnologie hardware, sia dalle più recenti soluzioni di informazione e analisi.

La tecnologia sta offrendo, a tutti i livelli, continue opportunità per ridurre i costi e migliorare la redditività. Ma ciò significa anche le aziende che non riescono ad adattarsi rischiano di essere lasciate indietro”.

 

I risultati di questa ricerca aiuteranno a plasmare ulteriormente la strategia di digitalizzazione di DHL, che ha già intrapreso il suo percorso verso le tecnologie digitali.

Un esempio? L’utilizzo della realtà aumentata nei magazzini per aumentare l’efficienza dei tempi di smistamento e robot che contribuiscono nelle operazioni di packaging.

 

 

 
lascia un commento