Valorizzare il verde pubblico: una risorsa per il futuro
Testo
Lunedì, 3 Dicembre, 2018
DHL a Mantova per il Forum FAO sulle Foreste Urbane

Il numero delle persone che vivono nelle grandi metropoli è in continuo aumento: si stima che, entro il 2050, saranno circa 6 miliardi di individui a popolare le aree metropolitane del mondo. Per avere un’idea più chiara, si tratta di almeno il 70% della popolazione globale. Per questo motivo è più che mai necessario pensare a strategie per fronteggiare i problemi legati all’inquinamento, rendendo le città più verdi e migliorando la qualità della vita dei loro abitanti.

 

Partendo da quest’idea si svolge a Mantova la prima edizione del Forum Mondiale sulle Foreste Urbane dal 28 novembre al 1 dicembre. Il Forum è promosso dalla Fao (Food and Agriculture Organization of the United Nations), organizzato dal Comune di Mantova, dal Politecnico di Milano e da Sisef (Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale). L’evento può, inoltre, contare sul patrocinio dei ministeri dell’Ambiente, delle Politiche Agricole alimentari e forestali, Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste, curato da un comitato scientifico internazionale di esperti, diretto dall’architetto e urbanista Stefano Boeri e da Cecil Konijnendijk, docente della University of British Columbia.

 

Saranno chiamati a raccolta ben 400 esperti da più di 50 Paesi di tutto il mondo per delineare un nuovo modello di sviluppo del verde pubblico negli spazi urbani. DHL è Partner dell’evento, e non poteva che sposare questo progetto. L’idea di disegnare un futuro più verde e sostenibile, infatti, rientra nella filosofia Living Responsibility portata avanti con costanza dall’azienda logistica. L’impegno a fare del bene al nostro pianeta prende forma attraverso il programma GoGreen del Gruppo Deutsche Post DHL, e tramite numerose iniziative come l’attività di Tree Planting avviata a Bergamo lo scorso 14 novembre: piantare un albero è un piccolo gesto simbolico ma significativo per prendersi cura del verde urbano, il primo passo per migliorare la qualità del territorio locale.

 

Il leader nel settore logistico si pone il rivoluzionario obiettivo di ridurre a zero tutte le emissioni legate alla propria filiera logistica entro il 2050, attraverso varie misure di ottimizzazione della flotta dei veicoli, degli edifici e delle reti logistiche.

 

Il Gruppo s’impegna così, giorno per giorno, a diventare la più grande società logistica “green” al mondo. Un obiettivo lungimirante ma di sicuro necessario per garantire l’equilibrio dell'ecosistema e contribuire a migliorare il futuro di tutti noi.